Sentenza della CTR Liguria che annulla un avviso di accertamento bancario per vizio della delega

L' Avv. Claudio Cipollini ha rappresentato in giudizio un contribuente per l’impugnazione di un avviso di accertamento emesso a seguito di indagini bancarie ove era stata contestata l’omessa dichiarazione ai fini delle imposte dirette di operazioni di versamento in contanti effettuate sul conto corrente.

In secondo grado, la CTR Liguria, con sentenza n. 1295 della Terza Sezione depositata in data 01.10.2018, ha annullato integralmente l’avviso di accertamento impugnato con condanna dell’Ufficio alle refusione delle spese di lite, accogliendo l’eccezione sollevata dal nostro Studio attinente i vizi della delega rilasciata dal Direttore Provinciale dell’Agenzia delle Entrate in forza della quale era stato firmato il medesimo atto dal Capo Ufficio Controlli.

Nel caso di specie, la delega rilasciata dal Direttore Provinciale era "in bianco" senza l'indicazione del nome e del cognome del soggetto delegato, sprovvista di motivazione e senza l'indicazione di un termine di scadenza.


2 visualizzazioni0 commenti